Osservatorio Ambientale Nodo AV Firenze

Monitoraggio ambientale: obiettivi e finalità

Cos’è

Il monitoraggio ambientale rappresenta un efficace strumento di controllo delle componenti ambientali potenzialmente impattate durante le attività di costruzione dell’opera e, pertanto, delle modalità operative adottate dall’appaltatore in fase di costruzione, nonché nella fase di esercizio dell’opera stessa.

L’individuazione degli aspetti ambientali viene effettuata attraverso un’analisi iniziale nella quale vengono stabiliti i parametri e le componenti oggetto del monitoraggio nelle diverse fasi realizzative e di esercizio dell’opera. Le analisi/misure delle diverse componenti ambientali individuate vengono eseguite in conformità al Progetto di Monitoraggio Ambientale.

In caso di riscontrate criticità ambientali rilevate nel corso del monitoraggio e stabilita l’effettiva correlazione con le attività di costruzione o con l’esercizio dell’infrastruttura, dovranno essere poste in atto le azioni correttive atte a risolvere/mitigare gli impatti.

Obiettivi

Le finalità del monitoraggio ambientale sono diverse e diversamente articolate in rapporto alle fasi di realizzazione dell’opera.

Il monitoraggio dello stato ambientale ha lo scopo di:

  • verificare l’effettivo manifestarsi delle previsioni d’impatto;
  • verificare l’efficacia dei sistemi di mitigazione posti in essere;
  • garantire la gestione delle problematiche ambientali che possono manifestarsi nelle fasi di costruzione e di esercizio dell’infrastruttura ferroviaria;
  • rilevare tempestivamente emergenze ambientali impreviste per potere intervenire con adeguati provvedimenti.

Come Opera

Il Monitoraggio si articola in tre fasi, in funzione delle fasi evolutive dell’iter di realizzazione dell’opera:

  • Monitoraggio Ante Operam;
  • Monitoraggio in Corso d’Opera;
  • Monitoraggio Post Operam.

La durata del monitoraggio Post Operam è variabile e sostanzialmente connessa alle caratteristiche dell’opera realizzata ed agli ambiti territoriali interferiti mentre, per il Corso d’Opera, essa è strettamente correlata alla tempistica della fase di cantiere.