Osservatorio Ambientale Nodo AV Firenze

Altre opere

In questa sezione sono contenute le informazioni relative ai cantieri e alle aree di lavoro necessarie per la realizzazione del progetto. È possibile inoltre visualizzare la scheda con lo storico degli avanzamenti mensili e la galleria fotografica delle opere.

Mappa cantieri Area di cantiere Mugnone n. 1 Area di cantiere Mugnone n. 2 Area di cantiere Mugnone n. 3 Area di cantiere Mugnone n. 4 Area di cantiere Mugnone n. 5 Area di cantiere Mugnone n. 6 Area di cantiere Mugnone n. 7

Descrizione opere

Nell’ambito della Conferenza dei Servizi del 3 marzo 1999, Regione Toscana, Ministero Lavori Pubblici, Provveditorato OO.PP. per la Toscana, Autorità di Bacino per il Fiume Arno, Comune di Firenze, Ferrovie dello Stato S.p.A., Treno Alta Velocità S.p.A hanno sottoscritto uno specifico Protocollo d’Intesa finalizzato alla Progettazione ed alla realizzazione dell’adeguamento idraulico del Torrente Mugnone, nel tratto compreso tra il fascio binari di S.M.N. (in corrispondenza del viale Redi) e la sua foce nel Fiume Amo.

Il Progetto prevede la rimodellazione dell’alveo e la riprofilatura delle sponde in modo da conseguire una sezione trasversale sufficiente al deflusso degli eventi di piena associati ad un tempo di ritorno pari a 200 anni, per tutto il tratto in esame che si sviluppa, per circa 4 chilometri, prevalentemente in ambito cittadino e fortemente urbanizzato.

Nel luglio 2006, la Società Rete Ferroviaria Italiana S.p.A, rappresentata da Italferr S.p.A, ha stipulato il Contratto con l’Appaltatore (l’ATI Lis-SACAIM) che si è aggiudicato la gara per la Progettazione Esecutiva e la realizzazione dell’intero intervento.

Il Progetto Ambientale della Cantierizzazione, a seguito dell’esame dell’Osservatorio Ambientale, è stato approvato in data 23 gennaio 2007. L’Osservatorio ha altresì espresso, in data 6 agosto 2007, il proprio parere in merito al Progetto di Monitoraggio Ambientale sulla cui base è stato avviato il monitoraggio delle componenti acque superficiali, atmosfera e rumore, che sarà effettuato per tutta la durata dei lavori.

I lavori sono attualmente in corso di realizzazione e prevedono, per l’adeguamento dell’alveo fluviale il ripristino degli argini, l’adeguamento ed il consolidamento di alcuni manufatti esistenti, la demolizione e ricostruzione di altre opere, la realizzazione di due manufatti, in aree a monte del centro abitato, per l’intercettazione del materiale flottante (sgrigliatori), nonché la costruzione di un nuovo ponte ferroviario.

Il progetto delle opere ha tenuto conto della situazione attuale del torrente, delle dimensioni della superficie dell’alveo e della situazione urbanistico-territoriale al contorno.

L’intervento, consiste sostanzialmente in opere "rigide", ossia di muri a difesa delle palificate di sostegno dei nuovi argini del Torrente, associate ad opere di rinaturalizzazione e di difesa realizzate con tecniche di ingegneria ambientale. Il risezionamento dell’alveo comporta la demolizione e la ricostruzione di alcuni attraversamenti attualmente in esercizio quali:

  • ponte di via Doni;
  • passerella pedonale di via R. Leoncavallo;
  • ponte stradale di via del Barco;
  • ponte ferroviario del Barco;
  • sottopasso ciclopedonale al Barco ferroviario.

Per altri ponti quali Ponte all’Asse, Ponte Via Mariti, Ponte Via Novoli e Ponte alle Mosse, sono previste opere di consolidamento e/o di protezione delle fondazioni.

Per uno sviluppo razionale dei lavori e per contenere l’impatto ambientale dell’intero intervento sulla realtà urbana circostante, si è valutato opportuno prevedere cinque sottocantieri ad ognuno dei quali è assegnato uno specifico tratto di competenza. Il primo cantiere è installato in prossimità della confluenza tra il torrente Mugnone e il fiume Arno (termine intervento); gli altri seguono in successione spaziale fino all’inizio dell’intervento.

Ulteriori due sottocantieri sono rispettivamente il cantiere dello sgrigliatore sul Torrente Mugnone in località Manzolo (Comune di Fiesole) ed il cantiere dello sgrigliatore sul Torrente Terzolle in località Cappelle del Commiato, zona Careggi (Comune di Firenze).